Islam, la religione di Ease – italy

Islam, la religione di Ease

Allah, subhanahu wata’aala, è il creatore del genere umano, e quindi conosce la sua natura più complicato di quanto l’uomo stesso. Allah, subhanahu wata’aala, ha quindi scelto per noi una religione più adatta alla natura del genere umano, una religione che non va né agli estremi di disagio né di lassismo, ma fornisce invece una via di mezzo, in altre parole, una religione di facilità. Allah, subhanahu wata’aala, ha detto;

“Allah vuole per voi facilità, e non vuole fare le cose difficili per voi” [2:185], e “Allah non vuole mettere in difficoltà voi” [5:06].

Tale semplicità è ben spiegato nel hadith riportato da Abu Hurairah, radiya Allahu ‘anhu, che il Profeta, Salla Allahu’ alaihe sallam, disse: “La religione è facile …” [Bukhari], ha anche detto: “. Il meglio della vostra religione, è il più facile” [Ahmad]

La facilità di questa religione è stata messa in pratica dai migliori dell’umanità, colui che è venuto a recapitare il messaggio, come Allah, subhanahu wata’aala, ha detto;

“In verità non ci è venuto a voi un messaggero tra di voi, che lo addolora che si deve subire alcuna difficoltà, lui è ansioso per voi, per i credenti è pieno di compassione e misericordioso” [10:128]

Questa comprensione è chiarito in un hadith in cui il Profeta, Salla Allahu ‘alaihe sallam, ha detto: “… Allah non mi ha mandato a essere duro, o provocare danni, ma lui mi ha mandato a insegnare e rendere le cose facili” [musulmani]. Questa comprensione è ulteriormente implementata per la misericordia inviato all’umanità, Muhammed, Salla Allahu ‘alaihe sallam, nelle hadith riportato da sua moglie nobile e puro,’ Aishah, radiya Allahu ‘anhu, che ha detto: “Ogni volta che il Profeta, Salla Allahu’ alaihe sallam, ha una scelta tra due cose, avrebbe scelto la più facile, a meno che non è peccato (agire) “[Bukhari].

Hadeeths molti sono stati segnalati in materia di facilità: “. Allah ama per questa facilità nazione e per questo odia difficoltà e le avversità” [Tabaraani].

“Abbiamo dato un privilegio sulle altre nazioni …. Ci è stata data versi che nessun altro è stato dato, gli ultimi due versi della Sura Baqara (capitolo 2)” Il nostro Signore! Punire se non ci dimentichiamo o cadere in errore. Nostro Signore! Laici non su di noi un fardello più grande di noi hanno la forza di sopportare “Dopo ogni dichiarazione, Allah ha risposto dicendo:” ho fatto, l’ho fatto, l’ho fatto “” [musulmani].

Per enfatizzare ulteriormente questa comprensione ai suoi compagni, una volta che un beduino si alzò in piedi e ha iniziato urinare nella moschea, il popolo lo prese, ma egli, Salla Allahu ‘alaihe sallam, ordinò loro di lasciarlo e di versare un secchio o un bicchiere di acqua sopra il luogo dove aveva urinato. Il Profeta, salla Allahu ‘alaihe sallam, poi disse: “Siete stati inviati a fare le cose facili e non le rendono difficili” [Bukhari].

Un esempio che illustra questo punto è Salah, un atto così importante e vitale per l’Islam che il Profeta, Salla Allahu ‘alaihe sallam, ha detto: “Tra una persona e incredulità è la preghiera scartando” [musulmani]. Ha anche messo in guardia contro lasciando Salah, anche al momento della sua morte, nel suo ultimo respiro prima della partenza da questo mondo.

Eppure, in questo culto Allah ha anche prescritto facilità. In un primo momento, il numero di preghiere era di cinquanta di numero, ma sono stati ridotti più volte finché non furono cinque. Poi è stato proclamato ‘O Muhammad, l’ordine non viene modificato. Questi cinque sono (uguali in premio), a cinquanta ‘[Tirmidhi].

Le cause di disagio
Se l’Islam è una religione di agio, perché troviamo molti musulmani non praticanti? Perché le troviamo facendo molto poco di quello che dovrebbe fare, e perché anche coloro che praticano la loro religione a volte è difficile?

Ci sono ragioni per cui la pratica dell’Islam può diventa difficile:

1) Mancanza di pietà

Quando si parla di Islam di essere facile ci sono, in realtà, parlando la facilità dei suoi atti di culto e di morale. La religione, per definizione, significa impegno e l’obbligo di un maestro. Pertanto, essendo una persona religiosa significa essere sempre consapevoli che siamo schiavi di un padrone, Allah, subhanahu wata’aala.

Da qui si vede l’errore di coloro che vogliono ‘facilità’ che significa ‘non fare nulla’, solo dicendo “Sono un musulmano”, impegnandosi a nulla. E ‘ovvio che vogliono che sia facile, ma cosa esattamente vogliono? Vogliono una vita facile, una vita senza pratiche religiose.

La convinzione di inattività di ‘esistenti solo per vivere’ è da tempo stata negata da Allah, subhanahu wata’aala. Ha detto:

“Credi di essere stato creato per niente e che non saranno resuscitati e riportato ad Allah di nuovo!” [23:115]. Egli ha anche detto: “Pensa all’uomo che egli è lasciato senza scopo?” [75:86].

L’Islam è facile da praticare, ma quelli che non capiscono le ragioni della loro esistenza, che non capiscono i concetti di religione, ma nel frattempo si sforzano di assicurare se stessi in questa vita, allora sicuramente si troverà la sua prassi difficile.

La facilità di Islam si fa sentire in tutti i suoi comandamenti. Alcune persone trovano questo o quel comandamento difficile da seguire, ma questo non significa che il comando è di per sé difficile, spesso è la persona che è la causa.

Per Salah, ad esempio, è un atto semplice di culto, come Allah, subhanahu wata’aala, ha chiarito:

“E cercare aiuto nella pazienza e nella preghiera e veramente è (preghiera) estremamente pesante e difficile ad eccezione di Al-Khashi’un (cioè la presentazione vera)” [2, 45].

La preghiera è un atto semplice di culto tranne, naturalmente, per chi non realmente presentare al loro Signore, ma troveranno faticoso.

Perché lo trovano così? La risposta è che non è la preghiera che è difficile, ma è il cuore di queste persone che sono cambiate dal bene al male, come Allah, subhanahu wata’aala, di cui:

“In verità, gli ipocriti cercano di ingannare Allah, ma è Lui che li inganna E quando si alzano a pregare, si schiererà con la pigrizia …”. [4, 142], in un altro verso egli subhanahu wata’aala, ha dichiarato; ” e che non è venuto alla preghiera se non in uno stato pigro … “[9, 54].

2) L’ignoranza

Le regole dell’Islam non è venuto come è semplice fare e non fare. Ogni obbligo è la saggezza e la motivazione dietro. Si dovrebbe fare alcuna differenza per noi se la saggezza per quella particolare pratica sia conosciuta o no, perché se non è noto a noi oggi, poi, se Allah vuole, Egli lo rivelerà alle generazioni future. Qual è principalmente aspetta da noi è quello di presentare ed attuare pienamente ogni comando.

Per esempio, il dono della carità, che si riduce a quanto pare la ricchezza del donatore. L’Islam non ha detto “Paga carità, pagare carità”, in quanto ciò non motivare le persone e quindi rendono difficile agire. Invece Allah dice;

“Non ti piacerebbe dare un prestito al tuo Signore, e questo prestito sarà rimborsato a voi moltiplicati e sarete ricompensati per questo.” [2:245]

Il Profeta, salla Allahu ‘alaihe sallam, ha detto: “In verità, la ricchezza non diminuisce a causa della carità”. [Musulmani]

Sembra che i musulmani chiedono spesso perché questo atto o questione è halal o haram. Con un atteggiamento del genere non potranno mai raggiungere il loro obiettivo, perché dietro ogni ingiunzione c’è un aspetto di saggezza. Senza capire questo, praticando l’Islam diventa un pesante fardello. Con forte convinzione, che non hanno nemmeno bisogno di chiedersi se questo o quello è halal o haram, ma se piace ad Allah. Quindi dovremmo prendere le regole cercano il piacere di Allah subhanahu wata’aala,. Se Allah piacevole subhanahu wata’aala, è, sempre, il nostro obiettivo, allora senza dubbio la pratica della religione diventa facile, non importa quale difficoltà apparente che possiamo incontrare.

3) ambiente inappropriato

E ‘vero che a volte facciamo fatica a praticare la religione, anche quelli che si sono impegnati ad essa!

La ragione di questo è che noi pratichiamo la nostra religione in un ambiente non-religioso. L’Islam non è fatto per essere praticata pur essendo immersi in un (incredulo) società Kufr. La sua pratica sarà davvero difficile in un ambiente del genere. Pertanto, la difficoltà non può essere imputato al momento l’Islam come una religione, ma piuttosto dalle circostanze della società.

Tornando al nostro esempio di preghiera, vediamo che la preghiera di per sé è facile, ma se si deve stare da solo a pregare tra i non-musulmani, tutti a guardare te, sarà diventata improvvisamente difficile. La conclusione ovvia è che la preghiera di per sé non è difficile, ma l’ambiente ha reso difficile.

Un altro esempio è quello di una donna che indossa hijaab ed è felice di coprirsi. Se si trattasse di una società islamica, sarebbe stato difficile per lei non essere coperti, o per un uomo di non rispondere alla chiamata alla preghiera e pregare in una moschea. Così difficoltà non è la natura della nostra religione, ma stiamo cercando di essere puro in un ambiente decadente e immorale. Queste realtà non sono sconosciuti all’Islam, perché il Profeta, Salla Allahu ‘alaihe sallam, già avvertito i suoi compagni circa quattordici secoli fa, e con questo ci ha anche messo in guardia dicendo, come riportato da Abu Tha’laba, radiya Allahu’ anhu, “… Davanti a voi sono giorni che richiederà resistenza (nella pratica della religione), in cui colui che dimostra la resistenza sarà come colui che afferra carboni ardenti. Colui che agisce giustamente in quel periodo avrà la ricompensa di cinquanta uomini che agire come lui. ”

Gli ascoltatori ha detto: “La ricompensa di cinquanta di loro, Messaggero di Allah!” Egli rispose: “La ricompensa di cinquanta di voi.” Un compagno ha detto su questa differenza di premio: “Ora si trovano persone che aiutano a fare buone azioni, ma poi non trovare le cose per aiutarli, ma troveranno cose da resistere e opporsi ad esse.” [Tirmidhi].

Quindi l’Islam è la religione della facilità. Se lo accettiamo come una religione per cominciare, allora dovremmo prendere con i suoi concetti, e la pratica in un ambiente puro (al contrario di un corrotto e decadente), ma diventerà allora una religione più facile da praticare.

Poiché non è possibile avere una società puro al 100%, dobbiamo sforzarci di raggiungere questo obiettivo di essere circondato da buoni musulmani. Nel fare questo, la religione allentare gli oneri intorno ad esso.

La facilità di Islam è stato testimoniato anche dai nemici dell’Islam. Questo è stato evidente nella dichiarazione degli ebrei al tempo del Profeta, Salla Allahu ‘alaihe sallam, quando un uomo e una donna di mezzo a loro commesso fornicazione. Alcuni di loro disse agli altri: “Andiamo a questo profeta, perché egli è stato inviato con una legge facile …”. [Abu Dawood].

Così che Allah, subhanahu wata’aala, ci rendono tra coloro che

“Ascoltate la parola e seguire le migliori comma, che Allah ha guidato, e questi sono gli uomini di comprensione.” [39, 18].

Ameen.

Advertisements
This entry was posted in Italian. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s